Il Bambino Leopardo

Il Bambino Leopardo

di Daniele Scaramelli

cover. Il bambino leopardo

D’A junior, Cinquesensi editore

Illustrazioni di Laura Castellucci

4 colori, 128 pag.

Il nuovo libro di Daniele Scaramelli ci regala una storia di avventura e di magia, che con toni divertenti sa parlare di cose profonde: di paura e di coraggio, di amicizia tra culture, di rispetto degli animali, di empatia con la natura selvatica, dell’essere bambini e della faticosa bellezza di diventare grandi. E dell’amore di Daniele per l’Africa.

ORDINA IL LIBRO

SIETE TUTTI INVITATI ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SABATO 25 NOVEMBRE

ore 17-19 La Casa Sul Pozzo, Corso Bergamo 69, Lecco

Ogni giorno, alle sei e quarantacinque precise, i bambini di una grande casa vecchia e un po’ malandata salgono alla soffitta di Vecchio Capo Stregone (così lo chiamano, anche se per i genitori è solamente Piero Manzoni, un vecchio stravagante e troppo chiacchierone).

Si ammucchiano sul grande divano sfondato di fronte al camino e ascoltano.

– Molti anni fa, in Africa…

Le sue storie sono piene di avventure e pericoli a cui egli è miracolosamente sopravvissuto grazie, sembra, a una certa maschera africana ora appesa al muro, che il vecchio raccomanda di non guardare troppo…

Sarà Samuele, il giorno del suo undicesimo compleanno, a scoprire il potere di quella maschera quando inaspettatamente (in sogno o per magia?) si troverà proprio in Africa e con il nome di Sa-Samu saprà superare la grande prova.

– La maschera è stata fatta apposta per te, Sa-Samu. Accadrà quello che desideravi: diventerai un leopardo, un bambino-leopardo per essere precisi.

Daniele Scaramelli impegnato per molti anni nella gestione di progetti di cooperazione internazionale, coltivava una sua speciale vena narrativa per i ragazzi. Speciale non solo per la singolare cifra espressiva, limpida, chiara, semplice, che tuttavia si presenta trasversale e dunque anche per una lettura adulta, ma anche per una sua particolare sensibilità riferita alle questioni del Terzo Mondo lungamente frequentate nella sua attività.

Per questo il titolo nasce con la collaborazione di Les Cultures, organizzazione onlus lecchese che da molti anni si occupa di tali questioni. Il ricavato della distribuzione di parte della tiratura del libro andrà a sostegno del progetto di ampliamento della Scuola di Dabaga nel Niger, che Les Cultures sostiene e coordina.

Il bambino leopardo_1

Annunci